I vantaggi del miele di semi neri

Spuntare un po ‘di miele sul cereale può essere una dolce alternativa allo zucchero raffinato. L’aggiunta di olio di semi neri, noto anche come nigella, cumino nero o caraway nero, al tuo miele può aumentare ulteriormente i benefici per la salute. Sia il miele che il seme nero hanno proprietà antibatteriche, antiinfiammatorie e anti-cancro, anche se la maggior parte degli studi che mostrano questi effetti sono stati condotti sugli animali, non sulle persone. Mentre il miele di sementi nere offre un trattamento dolce, non usarlo per trattare una condizione di salute senza l’approvazione del medico.

Benefici del miele

Il miele contiene numerosi polifenoli, sostanze vegetali con possibili benefici per la salute. I polifenoli presenti nel miele, che includono l’acido caffeico, la crisina, la galangina, il kaempferolo, l’apigenina e il quercetina possono avere proprietà antiossidanti e limitare la crescita delle cellule tumorali in laboratorio, hanno riferito ricercatori indiani nel numero di luglio 2009 del “Journal of Biomedicine and Biotechnology”.

Benefici di semi neri

Il seme nero ha una lunga storia di uso nella medicina islamica, che utilizza il seme nero come un trattamento per numerosi disturbi, che esegue la gamma dal cancro alla vertigini, secondo il “Bulletin islamico”. La Nigella sativa, una pianta fiorita in tutta l’Asia, l’India e l’Europa produce semi da cui viene estratto l’olio. L’olio è mescolato con il miele per fare il miele di semi neri. L’olio di semi nero contiene il timolone, un antiossidante. Gli antiossidanti possono ridurre i danni alle cellule distruggendo i radicali liberi, le molecole che distruggono il DNA cellulare.

Effetti combinati

Combinando il miele con il seme nero può fornire un’arma contro la malattia del fegato. Uno studio del dicembre 2010 pubblicato in “Terapie Cancer Integrative” ha scoperto che una combinazione dei due livelli aumentati di antiossidanti, che hanno ridotto la vitalità delle cellule tumorali del fegato in laboratorio. Mentre studi di animale e di laboratorio hanno vantaggio, non dimostrano che una sostanza avrà un effetto simile sulle persone.

Punti da considerare

Mentre il miele e il sementi neri sono sostanze generalmente sicure, il miele delle piante di rododendroni può causare intossicazione da miele, con possibili irregolarità del ritmo cardiaco, debolezza, sudorazione, convulsioni e paralisi lieve. I bambini sotto i 12 mesi non dovrebbero consumare alcun tipo di miele, in quanto potrebbero contrarre il botulismo. Il seme nero in dosi superiori a 2 grammi al chilogrammo può causare danni al fegato, avverte il Memorial Center di Sloan-Kettering Memorial. Il seme nero può anche influenzare il modo in cui il corpo assorbe i farmaci interferendo con gli enzimi CYP2D6 e CYP3A4, che aiutano a rompere i farmaci per l’assorbimento. L’enzima CYP3A4 metabolizza più del 50 per cento di tutti i farmaci, secondo il numero di luglio del 2009 di “Mayo Clinic Proceedings”. Chieda al medico prima di prendere il seme nero in qualsiasi preparazione, compreso il miele.