Dieta consigliata per la malattia coronarica

Le arterie coronarie trasportano sangue al muscolo cardiaco. Nell’arteria coronaria o nel CAD, il colesterolo LDL si sviluppa all’interno di queste arterie, formando una placca che li rende stretti, bloccando o rallentando il flusso di sangue e ossigeno necessario per una corretta funzione cardiaca. I fattori di rischio per il colesterolo aumentato e lo sviluppo del CAD dipendono in gran parte dai tipi di alimenti consumati. Le scelte sane dietetiche possono avere un effetto profondo sul miglioramento della salute dell’arteria coronarica.

Buoni grassi e grassi difettosi

Studi clinici hanno rivelato che non è la quantità totale di grassi nella dieta che è legata al CAD, è il tipo di grasso. I grassi saturi ei grassi trans aumentano il colesterolo LDL nel sangue e il rischio successivo per il CAD mentre altri due tipi di grassi insaturi – monounsaturated e polyunsaturated – sono grassi “sani” che aiutano a migliorare i livelli di colesterolo.

Ridurre grassi e colesterolo non salutari

Il modo migliore per ridurre il colesterolo LDL nel sangue, e quindi lo sviluppo o la progressione del CAD, è quello di ridurre la quantità di grassi saturi e trans nella dieta, secondo la Cleveland Clinic. I grassi saturi si trovano negli alimenti quali crema, carne di manzo, carne di maiale, pancetta, burro, hot dog e salumi. La maggior parte degli alimenti trasformati come biscotti, cracker e prodotti da forno, nonché margarina, accorciamento e fast food fritti, sono fonti di grassi trans.

Grassi insaturi promuovono la salute del cuore

HelpGuide.org sottolinea che i grassi insaturi sono grassi sani che migliorano i livelli di colesterolo e diminuiscono l’infiammazione, un fattore di rischio per il CAD. I grassi insaturi si trovano principalmente negli alimenti vegetali. I grassi monoinsaturi sono una delle fonti di grassi più salutari e si trovano in olio d’oliva, olio di canola, oli di arachidi, noci e avocado. I grassi polinsaturi si trovano in pesce, olio di mais, olio di soia, olio di semi di girasole e noci.

Scegli le fonti di proteine ​​a basso contenuto di grassi

Una dieta sana al cuore comprende fonti proteiche a bassa percentuale di grassi, come carne magra, pollame, pesce e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi. L’utilizzo di fonti di carne non di carne di proteine ​​anziché carne riduce notevolmente il grasso saturo e il colesterolo. Secondo il “New York Times”, il pesce è un’alternativa sana alle carni ad alto contenuto di grassi. Salmoni, sgombri, sardine e aringhe sono fonti ricche di acidi grassi omega-3, che aiutano a ridurre i grassi nel sangue chiamati trigliceridi. Inoltre, legumi come fagioli, piselli e lenticchie sono elevati di proteine, basse di grassi e non contengono colesterolo.

Le verdure ei frutti sono sani

Oltre a contenere molte vitamine e minerali, le verdure e le frutta sono basse di calorie e di elevata fibra dietetica, che aiuta a ridurre il colesterolo, secondo l’Università di Maryland Medical Center. La fibra dietetica si trova principalmente in grani interi, frutta, verdura e fagioli. Le verdure e le frutta contengono antiossidanti che possono aiutare a prevenire il CAD.

L’assunzione di sodio in eccesso aumenta il rischio di alta pressione sanguigna, a sua volta aumenta il rischio di attacchi cardiaci, malattie cardiache coronarie e ictus. La riduzione della quantità di sale negli alimenti è una parte importante di una dieta sana. L’American Heart Association consiglia di mangiare meno di 1.500 milligrammi di sodio al giorno, ma gli studi dimostrano che gli americani consumano fino a due volte quell’importo ogni giorno. I cibi in scatola o trasformati come zuppe e cene congelate rappresentano la maggior parte dei consumatori di sale, quindi i consumatori devono cercare prodotti con sodio ridotto.

Ridurre l’assunzione di sale