La storia e l’origine della ginnastica

La cultura contemporanea di fitness sta cominciando a riscoprire la ginnastica. Per decenni la ginnastica è stata considerata un sport di nicchia riservato alle ragazze adolescenti disposte a sacrificare una vita ordinaria per le medaglie d’oro e le ginocchia. Ammirabile come questo è, la maggior parte degli individui non si rende conto dell’importanza storica della ginnastica nella cultura fisica, così come il suo ruolo evolutivo nel futuro della pratica di movimento.

Ginnastica guerriera

Le prime evidenze della ginnastica si trovano nei registri di antichi storici greci come Heroditus. Prima della famosa battaglia di Thermopylae, gli spartani eseguivano routine calistene simile a quello che viene comunemente chiamato body-weight training. Gli olimpici delle strisce hanno usato regimi calisteni per scopi di formazione incrociata. Questa tradizione continua attraverso l’Impero Romano dai gladiatori. Al di là dell’epoca greco-romana, i soldati europei usavano metodologie di ginnastica, che, tra molti riconoscimenti, portarono i protagonisti inglesi come architetti superiori.

La nascita della ginnastica moderna

Nella Prussia del XIX secolo, Friedrich Ludwig Jahn introdusse barre orizzontali e parallele, il cavallo a volta e il fascio di bilanciamento. Queste innovazioni portano alla nascita di ginnastica moderna, attività che sfidano il corpo e il nucleo superiore con modelli complessi scapolari. A loro volta, questi sviluppi portano alla nascita di grandi ginnastiche all’aria aperta. Da qui la metodologia emigrò negli Stati Uniti negli anni 1830.

Moderna ginnastica olimpica

La ginnastica moderna ha debuttato nei Giochi Olimpici del 1896, con la Germania conquista una sola gara di uomini costituita da moderni pilastri da ginnastica: il bar orizzontale, i bar paralleli, il cavallo di pommel, gli anelli e la volta. La competizione femminile ha debuttato ai Giochi del 1928 a Amsterdam, con i Paesi Bassi che hanno vinto la concorrenza. Anche se questa prima manifestazione femminile non ha offerto medaglie in eventi individuali, le donne possono ora vincere singole medaglie nella volta, barre irregolari, fasci di equilibrio e esercizio del pavimento.

La Mutazione Cross-Training

La storia della ginnastica non finisce con l’inclusione olimpica. Mentre stava acquisendo una prominenza internazionale, diverse tecniche furono assimilate nell’atletica moderna. I primi anni del secolo del 20 secolo hanno fatto calisthenics il fondamento della loro formazione. Peso di 240 libbre, Bert Assirati era famoso per la realizzazione di manubri con un braccio, ma lo sviluppo di barbells a piastra e piccoli manubri portatili spostato l’attenzione dalla formazione di ginnastica, lentamente cedendo alla spiaggia muscolare estetica della costruzione corporea contemporanea.

Riscopriti e rinascimentali

La ginnastica e il lavoro calistico stanno vivendo una rinascita, grazie soprattutto a diversi gruppi. Sottolineando la formazione base di peso corporeo e movimenti complessi come la muscolatura, le palestre Crossfit hanno ripopolato la ginnastica come mezzo di condizionamento metabolico. I sistemi del peso corporeo come Convict Conditioning segnano un ritorno alla calisthenics come un programma di sviluppo di forza. Nel frattempo, il portale di Ido sta esplodendo il concetto, ridefinendo la ginnastica in termini di movimento e utilizzando la calistronica per creare movers: persone che fanno invece di prepararsi. La storia della ginnastica è storica, ma il meglio è ancora da venire. Il futuro rimane luminoso per il più vecchio sistema di formazione del pianeta.