Cosa significa l’età nel baseball?

ERA in baseball significa “media di guadagno”. Viene utilizzato per misurare le prestazioni di un lanciatore ed è stato originariamente creato durante il 1900 per valutare l’efficacia dei brocche di sollievo. Oggi è una delle statistiche più ampiamente utilizzate per valutare la capacità di un lanciatore.

Un ERA misura il numero medio di run lasciati da un lanciatore durante un corso di nove partite. Non include le prove derivanti da errori fatti da altri giocatori sul campo. L’ERA è stato creato dalla necessità di determinare l’efficacia di ogni lanciatore durante i giochi in cui i brocche di sollievo aiutano a dividere il carico.

Un ERA è calcolato aggiungendo i corsi guadagnati e dividendo il numero per il numero di inning pitched. Ad esempio, se un lanciatore ha permesso 25 corse guadagnate oltre 100 inning, divide 25 per 100 e poi moltiplica per 9. L’ERA sarebbe 2.25.

Più basso è l’ERA, tanto meglio è considerato il lanciatore. Durante il 1900, alcuni lanciatori avevano ERA sotto 2.00. Tuttavia, poiché le regole del gioco si sono evolute nel corso degli anni, un ERA sotto 4.00 è ora considerato un po ‘efficace, mentre un ERA sotto 2.00 è raro. Di solito un ERA superiore alle 6.00 è considerato inaccettabile.

Alcuni critici non ritengono che un ERA rifletta accuratamente la capacità di un lanciatore o il suo potenziale di successo. Anche se rappresenta la capacità di ottenere batters out e di impedire corse, lascia fuori una varietà di fattori esterni che possono inclinare i risultati. Secondo ESPN, alcuni di questi fattori potrebbero includere il supporto bullone, il supporto per la squadra e la difesa, le manovre senza esperienza e il vantaggio sul campo di casa.

Definizione

calcoli

Interpretazione

fraintendimenti